Aggiornamento telaio Passoni

Ricca1985

Novellino
18 Marzo 2023
5
3
39
Pistoia
Visita sito
Bici
Guerciotti Eureka SHM50 - Passoni Animus Titanium
Salve a tutti,
mi sono unito da poco alla comunità del Titanio.
Recentemente sono riuscito a entrare il possesso di una Passoni, probabilmente Animus titanium, primi anni '90. Dico probabilmente perchè anche Passoni, interpellato per mail, non è riuscito a darmi una datazione precisa, gli archivi pre 1992 sono andati perduti. so solo che il telaio è punzonato 597.
Esteticamente è spettacolare, niente a che vedere con i plasticoni odierni (ne possiedo comunque uno...), ed in parte è già aggiornato con gruppo misto campagnolo record, record titanium, super record (53/39 però) e zipp 404. Vorrei portare un po' di ordine al complesso, montando un super record con compatta e un paio di hyperon.
Purtroppo per problemi fisici e impegni vari non sono ancora riuscito a pedalarla, e non so quando potrò, non conoscendone il comportamento, e venendo dal carbonio, ho paura di rimanere deluso, soprattutto come reattività. Sono passato dal carbonio (rubata...) all'acciaio già in mtb (geometrie particolari cercata appositamente) e col cavolo che tornerei indietro, ma il salto più grosso sulla reattività di qualsiasi bici che ho avuto fin'ora l'ho fatto con il passaggio da allu a carbonio, per quanto riguarda i cerchi.
Ora il fatto che non riesca a stare fermo già di mio, e soprattutto quando si ragiona di bici, mi ha portato a trovare un gruppo super record e un paio di hyperon in breve tempo (trattativa da chiudere). Voglio capire se vale la pena aggiornarla, traendone piacere anche nel pedalarla, o conviene tenerla appesa in esposizione e semmai con il tempo riportarla coeva (spendendo forse di più...)?
Oltre a essere un misto aggiornato gruppo/ruote la Passoni ha su una serie sterzo CK, reggi e sella in carbonio (primi 2000) e questo mi spinge nell'upgrade.
Ma non ho finito, scusate, se deciderò di aggiornare so già che fatto 30 mi chiederò se fare 31...ha su un'attacco manubrio cinelli grammo, favoloso, e la sua forca in titanio sempre Passoni. Bellissimi ok, ma se fo un restomod totale, potrei pensare anche a questi due componenti? Forca 1 pollice dritta in carbonio già trovata, mi mancherebbe da decidere l'attacco manubrio e su questo non ho indagato (per adesso).Potrebbe giovarne ulteriormente la guidabilità?

Magari sbaglio io a pensare alla reattività su una bici in Titanio, ma poichè non vorrei restare deluso eccessivamente dal telaio che mi si avvolge addosso, vorrei capire come in effetti cambiano le sensazioni di guida, progressione, fuorisella, comportamento in discesa, tenendo conto che le geometrie sono quelle tipiche anni 90.

La Passoni l'ho presa perchè, oltre ad essere incredibilmente bella, volevo farmi anche una bici per viaggi lunghi di più giorni che con la carbonio non mi azzarderei mai a fare, quindi queste domande non dovrei mai nemmeno farmele.

Com'è montata adesso non mi permette di avere un range di rapporti accettabile (per me), allo stesso tempo però, evitando i precedenti 30 e 31 potrei farci rientrare una bdc moderna pensata per i viaggi.

Scusate la lunghezza dell'intervento, ma vorrei togliermi i dubbi.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Tapinaz

palmer

Apprendista Scalatore
20 Ottobre 2005
2.262
1.678
vicino a Milano
Visita sito
Bici
Due in carbonio, una in titanio, ma sette in acciaio
Possiedo una bici in carbonio (Colnago C59), una in titanio (Colnago CT1) e qualcuna in acciaio, tutte a congiunzioni saldobrasate.
Le prime due hanno la forcella in carbonio, le altre in acciaio, e alcune di queste hanno il cambio con manettini.

Mi diverto a comprare bici in stato manutentivo pessimo e a ristaurarle, magari buttando i componenti come nell'ultima bici e cercando come un forsennato sui siti di mercatini i componenti che reputo idonei a quel telaio.

Sento veramente poca differenza tra una bici e l'altra. Se la sento è perché quella bici, in quel momento, monta ruote rigide (alterno su alcune in acciaio le Campagnolo Shamal).

Io credo non ci sia una regola da seguire quando si allestisce o si restaura una bici.

Odio vedere la vernice rovinata, ancora di più le parti cromate rovinate, ragione per la quale, generalmente, i telai li faccio ricromare e riverniciare.
Il gruppo deve essere completo: monto soltanto Campagnolo, se decido di montare Record, Super Record o Chorus, tutti i pezzi devono essere del medesimo modello.

Sulla CT1 in titanio ho soltanto sostituito la sella, il manubrio e l'attacco. Il nuovo manubrio è da 42 (centro centro) quello precedente da 40. Mi sembra di guidare un'altra bici.
A breve monterò su questa bici delle ruote Campagnolo Neutron, e sono sicuro che mi sembrerà di pedalare su un'altra bici ancora.

Concludo questo lungo messaggio dicendoti che ti invidio (nel senso buono del termine), ho inseguito una Passoni per anni, ma ora ho deciso di smetterla di comprare bici, dunque questo marchio resterà per me un sogno.
Ciao, goditi il nuovo acquisto e non farti troppe seghe mentali.
 

bicilook

Ammiraglia
15 Giugno 2008
16.328
13.232
Genova
Visita sito
Bici
Colnago C60
Salve a tutti,
mi sono unito da poco alla comunità del Titanio.
Recentemente sono riuscito a entrare il possesso di una Passoni, probabilmente Animus titanium, primi anni '90. Dico probabilmente perchè anche Passoni, interpellato per mail, non è riuscito a darmi una datazione precisa, gli archivi pre 1992 sono andati perduti. so solo che il telaio è punzonato 597.
Esteticamente è spettacolare, niente a che vedere con i plasticoni odierni (ne possiedo comunque uno...), ed in parte è già aggiornato con gruppo misto campagnolo record, record titanium, super record (53/39 però) e zipp 404. Vorrei portare un po' di ordine al complesso, montando un super record con compatta e un paio di hyperon.
Purtroppo per problemi fisici e impegni vari non sono ancora riuscito a pedalarla, e non so quando potrò, non conoscendone il comportamento, e venendo dal carbonio, ho paura di rimanere deluso, soprattutto come reattività. Sono passato dal carbonio (rubata...) all'acciaio già in mtb (geometrie particolari cercata appositamente) e col cavolo che tornerei indietro, ma il salto più grosso sulla reattività di qualsiasi bici che ho avuto fin'ora l'ho fatto con il passaggio da allu a carbonio, per quanto riguarda i cerchi.
Ora il fatto che non riesca a stare fermo già di mio, e soprattutto quando si ragiona di bici, mi ha portato a trovare un gruppo super record e un paio di hyperon in breve tempo (trattativa da chiudere). Voglio capire se vale la pena aggiornarla, traendone piacere anche nel pedalarla, o conviene tenerla appesa in esposizione e semmai con il tempo riportarla coeva (spendendo forse di più...)?
Oltre a essere un misto aggiornato gruppo/ruote la Passoni ha su una serie sterzo CK, reggi e sella in carbonio (primi 2000) e questo mi spinge nell'upgrade.
Ma non ho finito, scusate, se deciderò di aggiornare so già che fatto 30 mi chiederò se fare 31...ha su un'attacco manubrio cinelli grammo, favoloso, e la sua forca in titanio sempre Passoni. Bellissimi ok, ma se fo un restomod totale, potrei pensare anche a questi due componenti? Forca 1 pollice dritta in carbonio già trovata, mi mancherebbe da decidere l'attacco manubrio e su questo non ho indagato (per adesso).Potrebbe giovarne ulteriormente la guidabilità?

Magari sbaglio io a pensare alla reattività su una bici in Titanio, ma poichè non vorrei restare deluso eccessivamente dal telaio che mi si avvolge addosso, vorrei capire come in effetti cambiano le sensazioni di guida, progressione, fuorisella, comportamento in discesa, tenendo conto che le geometrie sono quelle tipiche anni 90.

La Passoni l'ho presa perchè, oltre ad essere incredibilmente bella, volevo farmi anche una bici per viaggi lunghi di più giorni che con la carbonio non mi azzarderei mai a fare, quindi queste domande non dovrei mai nemmeno farmele.

Com'è montata adesso non mi permette di avere un range di rapporti accettabile (per me), allo stesso tempo però, evitando i precedenti 30 e 31 potrei farci rientrare una bdc moderna pensata per i viaggi.

Scusate la lunghezza dell'intervento, ma vorrei togliermi i dubbi.
Foto foto
 
  • Mi piace
Reactions: minodoc3

Ricca1985

Novellino
18 Marzo 2023
5
3
39
Pistoia
Visita sito
Bici
Guerciotti Eureka SHM50 - Passoni Animus Titanium
Possiedo una bici in carbonio (Colnago C59), una in titanio (Colnago CT1) e qualcuna in acciaio, tutte a congiunzioni saldobrasate.
Le prime due hanno la forcella in carbonio, le altre in acciaio, e alcune di queste hanno il cambio con manettini.

Mi diverto a comprare bici in stato manutentivo pessimo e a ristaurarle, magari buttando i componenti come nell'ultima bici e cercando come un forsennato sui siti di mercatini i componenti che reputo idonei a quel telaio.

Sento veramente poca differenza tra una bici e l'altra. Se la sento è perché quella bici, in quel momento, monta ruote rigide (alterno su alcune in acciaio le Campagnolo Shamal).

Io credo non ci sia una regola da seguire quando si allestisce o si restaura una bici.

Odio vedere la vernice rovinata, ancora di più le parti cromate rovinate, ragione per la quale, generalmente, i telai li faccio ricromare e riverniciare.
Il gruppo deve essere completo: monto soltanto Campagnolo, se decido di montare Record, Super Record o Chorus, tutti i pezzi devono essere del medesimo modello.

Sulla CT1 in titanio ho soltanto sostituito la sella, il manubrio e l'attacco. Il nuovo manubrio è da 42 (centro centro) quello precedente da 40. Mi sembra di guidare un'altra bici.
A breve monterò su questa bici delle ruote Campagnolo Neutron, e sono sicuro che mi sembrerà di pedalare su un'altra bici ancora.

Concludo questo lungo messaggio dicendoti che ti invidio (nel senso buono del termine), ho inseguito una Passoni per anni, ma ora ho deciso di smetterla di comprare bici, dunque questo marchio resterà per me un sogno.
Ciao, goditi il nuovo acquisto e non farti troppe seghe mentali.
Grazie Palmer per la risposta,
con solo l'ultima frase avresti già potuto chiudere il discorso.
E sono d'accordo con te e per fortuna ci sono queste tipo di segate a distrarre da altre beghe di maggior peso.
Tutte indicazioni ottime, il fine è pedalare in effetti, non so quanto potrei tenerla appesa.

A chi la racconto, in verità volevo trovare solo chi mi potesse assecondare...
Tra drogati ci si da conforto.

Un saluto
 

Ricca1985

Novellino
18 Marzo 2023
5
3
39
Pistoia
Visita sito
Bici
Guerciotti Eureka SHM50 - Passoni Animus Titanium
Perfetta...anche il gruppo,bellissimo...le ruote,eliminerei quelle scritte bianche zipp in modo da averle total black.
Mi piacerebbe il contrasto super record rosso con questo telaio e ne approfitto per il fatto che è accozzaglia di record, record titanium e super record non rosso, le ruote le metterei basso profilo ce le vedo meglio. È 7,6 kg così ci son rimasto…