automobilisti Vs ciclisti (ancora - parte 2)

EMAC

Scalatore
18 Gennaio 2010
6.707
4.295
52
Bassano del Grappa
Visita sito
Bici
Trek Emonda
ci sono passata sabato ... tra micro ciclabile/marciapiede, stradina sotto l'argine e bordo strada il terrore ogni volta
Di sabato non ci sono mai passato, ma durante la settimana il traffico e' veramente pesante e farei veramente fatica a farla in bici. Poi c'e' il pezzo della rotonda vicino alla trattoria dove e' una battaglia anche in auto.
 

RamboGuerrazzi

Passista
28 Marzo 2007
4.293
2.775
centroitalico
Visita sito
Bici
corsa+gravel
E chi dice il contrario? Abbiamo detto tutti che non ci sono controlli a sufficenza e che la gente si fa forte dell'impunita', ma e' diverso dal puntare il dito contro l'automobilista in generale.

l'automobista in generale è comunque quello che si oppone a qualsiasi soluzione che renda le strade più sicure. Su questo possiamo tranquillamente generalizzare, direi.
 
  • Mi piace
Reactions: jacknipper

EMAC

Scalatore
18 Gennaio 2010
6.707
4.295
52
Bassano del Grappa
Visita sito
Bici
Trek Emonda
l'automobista in generale è comunque quello che si oppone a qualsiasi soluzione che renda le strade più sicure. Su questo possiamo tranquillamente generalizzare, direi.
Secondo me stai facendo gli stessi discorsi che fanno quelli che dicono che i ciclisti sono da eliminire dalle strade perche' sono tutti indisciplinati. Se ci sono tanti coglioni che guidano l'auto non significa che la maggioranza degli automobilisti siano dei coglioni. Ma pensi veramente che tanti automobilisti non vorrebbero vedere delle piste ciclabili degne di questo nome dove far girare le bici senza preoccuparsi di investire qualcuno? Pensi che la maggioranza non sarebbe contenta di un inasprimento dei controlli alcool,droga e controlli dello stato meccanico e assicurativo dei mezzi? Io a girare sicuro per la strada ci tengo e come me tantissimi altri.
 

EMAC

Scalatore
18 Gennaio 2010
6.707
4.295
52
Bassano del Grappa
Visita sito
Bici
Trek Emonda
Non sono le strade pericolose, ma gli imbecilli che la percorrono. Come quando piove, si cerca sempre di trovare scuse, quando basterebbe premere di meno il pedale e prestare più attenzione.
E quindi tu andresti tranquillo in bici in una zona industriale piena di bilici che occupano tutta la sede andando a velocita' codice?
 

RamboGuerrazzi

Passista
28 Marzo 2007
4.293
2.775
centroitalico
Visita sito
Bici
corsa+gravel
Ma pensi veramente che tanti automobilisti non vorrebbero vedere delle piste ciclabili degne di questo nome dove far girare le bici senza preoccuparsi di investire qualcuno?

Sì. A Pisa hanno dovuto togliere dei tratti di ciclabile a causa delle proteste degli automobilisti a cui si allungavano i tempi di percorrenza di qualche minuto, causa rallentamento dato da corsia auto più stretta. A milano ci sono proteste continue contro le ciclabili.
Pensi che la maggioranza non sarebbe contenta di un inasprimento dei controlli alcool,droga e controlli dello stato meccanico e assicurativo dei mezzi?

Guarda le proteste quando installano gli autovelox, ed hai uno spaccato abbastanza reale di quello di cui stiamo parlando.
 

Tony 96

Scalatore
5 Maggio 2016
6.552
3.633
Torino
Visita sito
Bici
S-Works Tarmac - Caad 12
E quindi tu andresti tranquillo in bici in una zona industriale piena di bilici che occupano tutta la sede andando a velocita' codice?

Cosa c'entra la tranquillità? Tu ti senti sicuro quando vai in montagna i weekend con le moto che si credono al Mugello? Ti senti tranquillo quando pedali nelle ore di punta in mezzo al traffico? A sto punto posa la bici e gioca a calcio e te lo dice uno che è stato investito 2 volte.
Anche una pista ciclabile può essere pericolosa tra persone, cani passeggini e monopattini.
 
  • Mi piace
Reactions: Marmuel

EMAC

Scalatore
18 Gennaio 2010
6.707
4.295
52
Bassano del Grappa
Visita sito
Bici
Trek Emonda
Cosa c'entra la tranquillità? Tu ti senti sicuro quando vai in montagna i weekend con le moto che si credono al Mugello? Ti senti tranquillo quando pedali nelle ore di punta in mezzo al traffico? A sto punto posa la bici e gioca a calcio e te lo dice uno che è stato investito 2 volte.
Anche una pista ciclabile può essere pericolosa tra persone, cani passeggini e monopattini.
Non capisco proprio che ragionamenti fai. Tu hai detto che non esistono strade pericolose e che e' solo un discorso di velocita' e purtroppo non e' cosi' perche' le strade, molte volte concepite per il traffico di quarant'anni fa e poco manutentate, purtroppo sono pericolose anche se si va piano. In un mondo ideale anche a me piacerebbe girare in bici dove voglio e in qualsiasi orario, ma se voglio stare tranquillo evito certe zone e basta, anche in auto.
 

Tony 96

Scalatore
5 Maggio 2016
6.552
3.633
Torino
Visita sito
Bici
S-Works Tarmac - Caad 12
Non capisco proprio che ragionamenti fai. Tu hai detto che non esistono strade pericolose e che e' solo un discorso di velocita' e purtroppo non e' cosi' perche' le strade, molte volte concepite per il traffico di quarant'anni fa e poco manutentate, purtroppo sono pericolose anche se si va piano. In un mondo ideale anche a me piacerebbe girare in bici dove voglio e in qualsiasi orario, ma se voglio stare tranquillo evito certe zone e basta, anche in auto.

Non è solo una questione di velocità. Ma di fermarsi a dare le precedenze, usare gli indicatori, non fare sorpassi azzardati, non utilizzare il telefono al volante, non guardare il cielo, rispettare i semafori ecc. ecc. ecc.
Ripeto, se la gente sapesse guidare a norma di codice, gli incidenti si ridurrebbero drasticamente. Poi la sfortuna c'entra sempre, ma la maggior parte degli incidenti son dati da un comportamento negligente.

I bilici possono essere pericolosi, ma se si fa attenzione da entrambi i lati non accade nulla. Se poi il guidatore sta al telefono ed il ciclista passa nei punti ciechi è un altro paio di maniche.
 
  • Mi piace
Reactions: jacknipper

bonny92

Velocista
16 Luglio 2017
5.521
4.829
31
Franciacorta, oddio un pò più in giù!
Visita sito
Bici
Canyon ultimate cf sl disc 8.0 & Cannondale F29 team
...Pensi che la maggioranza non sarebbe contenta di un inasprimento dei controlli alcool,droga e controlli dello stato meccanico e assicurativo dei mezzi? Io a girare sicuro per la strada ci tengo e come me tantissimi altri...
ora non esageriamo dai, magari fosse così, se fosse anche solo meno sbilanciata nella direzione del lasciateci fare quel cazzo che ci pare in strada il minimo sindacale si farebbe anche immagino eh.
Certo che se per la minima stronzata si piange per il tutor, per i dossi, per i parcheggi, per i limiti di velocità troppo bassi, per il "ma ho bevuto solo un bicchiere", per il "eh ma con questi controlli poi non lavoro" e altre mille minchiate simili si finisce per non fare una fava, alla maggioranza non frega un cazzo delle bici e dei pedoni di base e non credo serve uno studio particolare per affermarlo, fosse la maggioranza a scrivere il codice della strada sarebbe a senso unico in favore dei veicoli a motore.
 

RamboGuerrazzi

Passista
28 Marzo 2007
4.293
2.775
centroitalico
Visita sito
Bici
corsa+gravel
Ripeto che secondo me stai generalizzando e parli come se la maggioranza delle persone guidi in maniera sconsiderata. Sicuramente ce ne sono molti , ma non la maggioranza.

mettiamoci in una qualunque strada con un rilevatore di velocità, e vediamo che statistica viene fuori. Punteresti i tuoi 100€ sull'evento: "maggioranza di auto che rispetta il limite" ?
 
  • Mi piace
Reactions: filixeo and Marmuel

Shinkansen

Xeneize
20 Giugno 2006
14.084
3.890
Genova
Visita sito
Bici
Colnago 50 Anniversary
Il punto è diverso.

Se è legittimo dire che "l'automobilista è scorretto", come se esistesse una categoria di automobilisti monolitica che si comporta uniformemente, in cui la percentuale delle "scorrettezze" è "irrilevante", allora è legittimo anche dire "i ciclisti passano col rosso". Perchè la valutazione del "quanto" (i fatti...) per una categoria non conta e per un'altra (toh, la nostra...) invece sì?

Confermo, dire "l'automobilista è scorretto" è tale e quale dire "i ciclisti passano col rosso" o "gli extracomunitari delinquono" o "le partite IVA evadono le tasse". Fenomeni che esistono ma la cui entità deve essere supportata da prove numeriche prima di essere spacciate per verità.
Si semplifica per... semplificare. Non è che ogni volta che parliamo di una categoria dobbiamo fare la premessa che "non tutti sono come....". Lo so anch'io che non tutti gli automobilisti sono criminogeni, ma se si parla (male) in generale di una categoria vuol dire che il problema è sentito.
Per anni tutte le mattine ero in centro per consegne. Se me le ricordassi avrei un'enciclopedia di infrazioni o scorrettezze nei miei confronti, ed ero in macchina. A partire dalle frecce, al cambio di corsia non segnalato o a quelli che si credevano in pista fra un semaforo e l'altro.
Il guaio (stavo per dire "il problema") è quando la generalizzazione viene usata con pregiudizio. Quando non si vedono anche i lati positivi. Perché in ogni categoria c'è sempre qualcuno che si comporta bene.
Esempio? Uno, nel famigerato gruppo Facebook che ogni tanto sbircio, fa una foto ad un ciclista fermo al semaforo. È oltre la linea, ma ha il piede a terra. Eppure tutti i commenti criticavano il suo essere oltre la linea. Sì, lo so, è sbagliato, ma magari ci mettiamo davanti perché così ci vedono o per respirare meno gas di scarico. Oppure, altra foto: stavolta il ciclista è perfettamente fermo al semaforo. Altre prese per il culo perché rispettava il rosso.
Va be', ho fatto due esempi di personaggi patologici, ma il concetto è chiaro.
 

kikhit

Scalatore
21 Dicembre 2004
5.912
2.766
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
Si semplifica per... semplificare. Non è che ogni volta che parliamo di una categoria dobbiamo fare la premessa che "non tutti sono come....". Lo so anch'io che non tutti gli automobilisti sono criminogeni, ma se si parla (male) in generale di una categoria vuol dire che il problema è sentito.

No, si parla per categorie perché è più facile, meno faticoso e richiede meno strumenti culturali. Punto. Le semplificazioni servono, talvolta, per definire modelli e aiutare a spiegare fenomeni complessi, ma quando sono così estreme e prendono categorie molto ampie, specie se applicate a fenomeni sociale e culturali, fanno acqua da tutte le parti e finiscono per non descrivere più nulla. Ergo, i vari discorsi che si basano su categorizzazioni così ampie non valgono assolutamente niente, se non per chi deve far passare il tempo o non ha strumenti per cogliere le complessità.
 
  • Mi piace
Reactions: fabiopon

charlietrotter

Apprendista Velocista
8 Febbraio 2011
1.422
812
Romagna
Visita sito
Bici
vbr066 + og evkin cf025 disc + wcb r 085
Alla guida io...
Non bevo (mai). Metto il telefono dove non posso prenderlo (per non essere tentato di farlo).
Faccio 1000 km all'anno (tra un po' la rottamo e ne vorrei fare a meno...) e 12000km in bdc.
Vado pianissimo e cerco di rispettare i limiti.
se tutti facessero cosi' ci sarebbero meno incidenti, sicuro.
pero'...
Molta gente e' fatta e ubriaca (una birretta cosa sara' dai...). 2 su 10 usano lo smarphone, e' quasi una statistica certa.
A stare entro i limiti di velocita' quasi le altre vetture mi passano sopra...
La realta' e' questa.
 

Tony 96

Scalatore
5 Maggio 2016
6.552
3.633
Torino
Visita sito
Bici
S-Works Tarmac - Caad 12
Alla guida io...
Non bevo (mai). Metto il telefono dove non posso prenderlo (per non essere tentato di farlo).
Faccio 1000 km all'anno (tra un po' la rottamo e ne vorrei fare a meno...) e 12000km in bdc.
Vado pianissimo e cerco di rispettare i limiti.
se tutti facessero cosi' ci sarebbero meno incidenti, sicuro.
pero'...
Molta gente e' fatta e ubriaca (una birretta cosa sara' dai...). 2 su 10 usano lo smarphone, e' quasi una statistica certa.
A stare entro i limiti di velocita' quasi le altre vetture mi passano sopra...
La realta' e' questa.

Più o meno i km che faceva mio padre. Al tagliando gli dissero che costava meno spostarsi in taxi :mrgreen:
 

Ultimi itinerari e allenamenti

  • Attività pomeridiana
    Sun, 05 Feb 2023 17:26:58 CET
    [Training] 7,37 km +33 mt 00:21:52 ...
  • M. Zerbion
    Sun, 05 Feb 2023 16:05:50 CET
    [Routes] Italia - Valle d'Aosta, AO 27,80 km +2 099 mt M. Zerbion in versione cicloalpinisti ...
  • BB Park Terrarossa 05-02-2023
    Sun, 05 Feb 2023 15:53:02 CET
    [Training] 22,44 km +684 mt 02:25:04 ...
  • Le alture genovesi: il Gandalf Trail
    Sun, 05 Feb 2023 15:13:28 CET
    [Routes] Italia - Liguria, GE 52,25 km +2 100 mt Itinerario ben collaudato e conosciuto sull ...
  • Attività pomeridiana
    Sun, 05 Feb 2023 15:01:31 CET
    [Training] 23,60 km +172 mt 02:15:01 ...