REPORT GARE: com'è andata?

moscendo

Novellino
28 Aprile 2021
30
4
50
Milano
Visita sito
Bici
Magni pep
Sabato 15 ho fatto l'olimpico di Desenzano. E' stato un trauma. E' stata la mia seconda gara, avevo fatto l'olimpico di recco (1500 nuotato in 24'21''). Come entro in acqua sento la compressione della muta e del body e non respiro più. Provo ad allungarmi a stile libero, ma nulla... così decido di nuotare a rana con la testa fuori dall'acqua. Ho forte la tentazione di farmi tirare fuori dall'acqua dalla barca che c'è alla prima boa... ma decido di proseguire. Faccio così 2/3 del percorso, forse qualcosa di più. Poi all'ennesima tirata per il colletto della muta riesco a fare entrare un bel po' di acqua che allenta un po' la pressione. Faccio gli ultimi 300 metri a stile libero. Ed esco dall'acqua con 30' e sopratutto i battiti sopra i 140 al posto dei miei 120/130. In bici copro i 41 km in 1h e 13' e la corsa non riesco a tenere il passo che mi ero prefissato e chiudo i 10 km in 43'.
L'unica cosa che salvo è stata il tener duro e completare la gara anche se mi sentivo come nella scena della toilet di Trainspotting. Un incubo. Avevo provato diverse volte la muta in piscina e non avevo mai avuto questa sensazione. La temperatura dell'acqua era a 27 gradi contro i 18 del lago. Potrebbe essere stata la differenza di temperatura ad avermi fatto questo effetto? E' mai capitato a qualcun'altro?
 

Darius

Scalatore
18 Ottobre 2005
6.320
1.143
Visita sito
Bici
Colnago V1-r
Sabato 15 ho fatto l'olimpico di Desenzano. E' stato un trauma. E' stata la mia seconda gara, avevo fatto l'olimpico di recco (1500 nuotato in 24'21''). Come entro in acqua sento la compressione della muta e del body e non respiro più. Provo ad allungarmi a stile libero, ma nulla... così decido di nuotare a rana con la testa fuori dall'acqua. Ho forte la tentazione di farmi tirare fuori dall'acqua dalla barca che c'è alla prima boa... ma decido di proseguire. Faccio così 2/3 del percorso, forse qualcosa di più. Poi all'ennesima tirata per il colletto della muta riesco a fare entrare un bel po' di acqua che allenta un po' la pressione. Faccio gli ultimi 300 metri a stile libero. Ed esco dall'acqua con 30' e sopratutto i battiti sopra i 140 al posto dei miei 120/130. In bici copro i 41 km in 1h e 13' e la corsa non riesco a tenere il passo che mi ero prefissato e chiudo i 10 km in 43'.
L'unica cosa che salvo è stata il tener duro e completare la gara anche se mi sentivo come nella scena della toilet di Trainspotting. Un incubo. Avevo provato diverse volte la muta in piscina e non avevo mai avuto questa sensazione. La temperatura dell'acqua era a 27 gradi contro i 18 del lago. Potrebbe essere stata la differenza di temperatura ad avermi fatto questo effetto? E' mai capitato a qualcun'altro?

27°C con la muta sono un suicidio, questa è sicuramente una causa, ma da come scrivi ci può essere stata anche una cattiva vestizione visto che la costrizione l'hai sentita da subito.
 

moscendo

Novellino
28 Aprile 2021
30
4
50
Milano
Visita sito
Bici
Magni pep
27°C con la muta sono un suicidio, questa è sicuramente una causa, ma da come scrivi ci può essere stata anche una cattiva vestizione visto che la costrizione l'hai sentita da subito.
la muta l'avevo provata in piscina. i 27 gradi erano in piscina. Ho fatto 3000 per provarla. diversi 250 e un 500 senza grossi problemi fuorchè il caldo. I problemi li ho avuti al lago con i 18 gradi. La muta l'ho messa bene e anche il body sotto. Solo che mi ha fatto una specie di effetto sotto vuoto. Mi sono sentito subito mancare il fiato.
 

daniele ultra

Apprendista Scalatore
6 Gennaio 2009
2.517
842
Visita sito
la muta l'avevo provata in piscina. i 27 gradi erano in piscina. Ho fatto 3000 per provarla. diversi 250 e un 500 senza grossi problemi fuorchè il caldo. I problemi li ho avuti al lago con i 18 gradi. La muta l'ho messa bene e anche il body sotto. Solo che mi ha fatto una specie di effetto sotto vuoto. Mi sono sentito subito mancare il fiato.
La prox volta magari 25minuti prima dello start , prova a fare 5 min in progressione .Almeno rompi il fiato e ti adatti . Poi onestamente sei ancora un debuttante , c'è da fare esperienza . Vedrai che puoi solo migliorare.
 
  • Mi piace
Reactions: moscendo

Darius

Scalatore
18 Ottobre 2005
6.320
1.143
Visita sito
Bici
Colnago V1-r
la muta l'avevo provata in piscina. i 27 gradi erano in piscina. Ho fatto 3000 per provarla. diversi 250 e un 500 senza grossi problemi fuorchè il caldo. I problemi li ho avuti al lago con i 18 gradi. La muta l'ho messa bene e anche il body sotto. Solo che mi ha fatto una specie di effetto sotto vuoto. Mi sono sentito subito mancare il fiato.

Ok avevo capito male, in ogni caso quando entri in acqua per riscaldarti, apri tutta la muta e immergiti, la sentirai che si gonfia e si adatta perfettamente al corpo.
 
  • Mi piace
Reactions: moscendo

gipsy

Velocista
6 Agosto 2004
5.223
1.278
Visita sito
Domenica 23/10 triathlon olimpico, nelle vesti di...organizzatore. 260 atleti al via, per il finale di stagione mi sembra un risultato più che buono. Molti imprevisti della vigilia (purtroppo quasi una regola), ma sono stati più o meno tutti risolti. Da atleti, giudici e pubblico abbiamo avuto quasi solo riscontri positivi. Una fatica infame, ma credo ne valga la pena. Ciliegina sulla torta, avere nell'albo d'oro 2 campioni italiani in carica (duathlon uomini, triathlon u23 donne)
 
Ultima modifica:

daniele ultra

Apprendista Scalatore
6 Gennaio 2009
2.517
842
Visita sito
Domenica 23/10 triathlon olimpico, nelle vesti di...organizzatore. 260 atleti al via, per il finale di stagione mi sembra un risultato più che buono. Molti imprevisti della vigilia (purtroppo quasi una regola), ma sono stati più o meno tutti risolti. Da atleti, giudici e pubblico abbiamo avuto quasi solo riscontri positivi. Una fatica infame, ma credo ne valga la pena. Ciliegina sulla torta, avere nell'albo d'oro 2 campioni italiani in carica (duathlon uomini, triathlon u23 donne)
Ogni anno vorrei venire a correre , ma ogni anno mi tocca lavorare quella domenica . L anno prox prendo ferie !
 
  • Love
Reactions: gipsy

Savo28

Apprendista Passista
24 Ottobre 2014
985
103
Lodi Vecchio
Visita sito
Bici
Bianchi Vertigo
Chiudo la stagione con il duatlhon (Sprint o super Sprint boh?!?!) Cross dell'Adda di Maleo, una gara di casa in provincia di Lodi.
Gare veloci non ne facevo da parecchio, però mi sono fatto un test casalingo due settimane prima.

L'idea era di correre sul 3'40" al km, i 3km li ho corsi in 3'52", non avevo calcolato una salita di 200m, lieve all'inizio, dura negli ultimi 50m.
T1 Sono più o meno nel gruppo dei "forti" (Cigana escluso che ha corso da solo)

T2 salgo in MTB per 14km e faccio danni a destra e a manca, non conoscevo il percorso ed era la prima in MTB, recupero sulle salitelle, ma da 44° passo a 48°, sceglievo sempre la corsia sbagliata, poi io per principi personali non uso mai la scia(testa dura)
Ero un po' sconsolato, volevo il podio di categoria

T3 scendo dall'MTB e mi lancio nei 1600m finali, volo letteralmente, supero parecchia gente e chiudo 15° totale nel T3 a 3'48", sempre con quella maledetta salita.
Alla fine 30°/150, 5° di categoria, c'è sempre da imparare, l'anno prossimo non ci sono scuse per non andare sul podio di categoria

C'è anche da dire che ho fatto la gara senza interrompe gli allenamenti..
 

gipsy

Velocista
6 Agosto 2004
5.223
1.278
Visita sito
Chiudo la stagione con il duatlhon (Sprint o super Sprint boh?!?!) Cross dell'Adda di Maleo, una gara di casa in provincia di Lodi.
Gare veloci non ne facevo da parecchio, però mi sono fatto un test casalingo due settimane prima.

L'idea era di correre sul 3'40" al km, i 3km li ho corsi in 3'52", non avevo calcolato una salita di 200m, lieve all'inizio, dura negli ultimi 50m.
T1 Sono più o meno nel gruppo dei "forti" (Cigana escluso che ha corso da solo)

T2 salgo in MTB per 14km e faccio danni a destra e a manca, non conoscevo il percorso ed era la prima in MTB, recupero sulle salitelle, ma da 44° passo a 48°, sceglievo sempre la corsia sbagliata, poi io per principi personali non uso mai la scia(testa dura)
Ero un po' sconsolato, volevo il podio di categoria

T3 scendo dall'MTB e mi lancio nei 1600m finali, volo letteralmente, supero parecchia gente e chiudo 15° totale nel T3 a 3'48", sempre con quella maledetta salita.
Alla fine 30°/150, 5° di categoria, c'è sempre da imparare, l'anno prossimo non ci sono scuse per non andare sul podio di categoria

C'è anche da dire che ho fatto la gara senza interrompe gli allenamenti..
mi sembra che tu ti sia divertito, ed è la cosa più importante
 
  • Mi piace
Reactions: Savo28

daniele ultra

Apprendista Scalatore
6 Gennaio 2009
2.517
842
Visita sito
Chiudo la stagione con il duatlhon (Sprint o super Sprint boh?!?!) Cross dell'Adda di Maleo, una gara di casa in provincia di Lodi.
Gare veloci non ne facevo da parecchio, però mi sono fatto un test casalingo due settimane prima.

L'idea era di correre sul 3'40" al km, i 3km li ho corsi in 3'52", non avevo calcolato una salita di 200m, lieve all'inizio, dura negli ultimi 50m.
T1 Sono più o meno nel gruppo dei "forti" (Cigana escluso che ha corso da solo)

T2 salgo in MTB per 14km e faccio danni a destra e a manca, non conoscevo il percorso ed era la prima in MTB, recupero sulle salitelle, ma da 44° passo a 48°, sceglievo sempre la corsia sbagliata, poi io per principi personali non uso mai la scia(testa dura)
Ero un po' sconsolato, volevo il podio di categoria

T3 scendo dall'MTB e mi lancio nei 1600m finali, volo letteralmente, supero parecchia gente e chiudo 15° totale nel T3 a 3'48", sempre con quella maledetta salita.
Alla fine 30°/150, 5° di categoria, c'è sempre da imparare, l'anno prossimo non ci sono scuse per non andare sul podio di categoria

C'è anche da dire che ho fatto la gara senza interrompe gli allenamenti..
Bravo , e poi penso sempre che diversificare le gare e la chiave per migliorare in primis e non arrivare finiti a settembre .
PS cigana 74 come me e un esempio per costanza , serietà , e classe .
 
  • Mi piace
Reactions: Savo28

nick73

Pedivella
7 Aprile 2011
411
132
padova
Visita sito
Bici
Bianchi Infinito
primo week end di gare in winter season: sabato a Cornedo vicentino in scena un duathlon atipico, 10 km di corsa coin 440 mt dislivello e sempre 10 km di mtb sullo stesso percorso; corro abbastanza bene ma alla fine dei 10 km di run mi sarei potuto fermrae tata la stanchezza e il percorso mpegnativo, inforco la mtb e devo essere sincerro che i secondi 10 passano molto piu' in fretta, alla fine 1h48' per una gara/allenamento e ci sta.

Ieri ancora con le gambe imballate e stanche affronto una campestre dui 5 km su percorso nervoso a dir poco e incredibile, chiudo in 2 posizione di categoria con u npasso di 4'06" al km...non male e questo tipo di gare, allenamenti penso li portero' avanti per parecchio....ah mi sto affacciando al triathlon off road.....
 

Ultimi itinerari e allenamenti