Attrezzi per la manutenzione (definitivo)

fed72

Novellino
11 Maggio 2019
48
11
Biella
Bici
Rodman RD101 SuperRecord11v ShamalUltra

bradipus

Vendicatore Mascherato
23 Luglio 2009
27.370
13.309
Bugliano
Bici
qualunquemente
Ciao a tutti,

A me questi due set chiavi a T sembrano proprio identici ... ma cambia un bel po' il costo ... voi ne sapete di più? L'apparenza inganna?

Grazie!


quello di CRC (che ha anche la chiave T25) costa 75 euro, l'altro di Park Tool l'ho trovato a 110 dollari, pari a circa 90 euro: non mi sembra "un bel po'", sono 15 euro di differenza....
poi, sinceramente non capisco dove stia il problema.
 

fed72

Novellino
11 Maggio 2019
48
11
Biella
Bici
Rodman RD101 SuperRecord11v ShamalUltra
quello di CRC (che ha anche la chiave T25) costa 75 euro, l'altro di Park Tool l'ho trovato a 110 dollari, pari a circa 90 euro: non mi sembra "un bel po'", sono 15 euro di differenza....
poi, sinceramente non capisco dove stia il problema.

Ciao Bradipus, mi era venuto il dubbio perché in Italia, spedizione inclusa, i due set alla fine mi sembrerebbero reperibili on-line a costi abbastanza divergenti (tenendo conto anche delle spese di spedizione) ovvero 139,00 Park Tools vs. 83,00 LifeLine, che come hai giustamente sottolineato include addirittura anche la T25.

Visto che in foto sembrano proprio identici... il secondo mi sembrava un vero affare (utile a me e magari altri nel forum ) ... posto appunto che siano gli stessi ... e magari la differenza di prezzo fosse dovuta al fattore brand o chissà che altra circostanza commerciale.

Ps - grazie x avermi traslocato nel topic corretto!
 

bradipus

Vendicatore Mascherato
23 Luglio 2009
27.370
13.309
Bugliano
Bici
qualunquemente
Ciao Bradipus, mi era venuto il dubbio perché in Italia, spedizione inclusa, i due set alla fine mi sembrerebbero reperibili on-line a costi abbastanza divergenti (tenendo conto anche delle spese di spedizione) ovvero 139,00 Park Tools vs. 83,00 LifeLine, che come hai giustamente sottolineato include addirittura anche la T25.

Visto che in foto sembrano proprio identici... il secondo mi sembrava un vero affare (utile a me e magari altri nel forum ) ... posto appunto che siano gli stessi ... e magari la differenza di prezzo fosse dovuta al fattore brand o chissà che altra circostanza commerciale.

Ps - grazie x avermi traslocato nel topic corretto!
nel primo caso considera che la spedizione è dagli USA (perlomeno per gli shop che ho trovato io), nel secondo dall'UK.
può darsi inoltre che gli stessi attrezzi vengano prodotti da qualche parte in oriente, e magari li trovi pure su Aliexpress a prezzi molto più bassi...
 
  • Mi piace
Reactions: fed72

Ale63

Apprendista Passista
27 Agosto 2010
880
24
Pisa
Bici
Scott Addict SL
Che chiave devo cercare per smontare questi dischi?
 

Allegati

  • 11FB802A-ABB2-43CF-AABB-68558E7CD0CB.jpeg
    11FB802A-ABB2-43CF-AABB-68558E7CD0CB.jpeg
    335,1 KB · Visite: 23

Bertu66

Novellino
18 Gennaio 2020
33
0
55
Piemonte
Bici
Scott addict
Cercherò di fare un topic più o meno definitivo che ponga fine all'annosa serie di topic sempre sugli stessi argomenti...



Il primo punto da considerare, è il livello di manutenzione che volete fare, subordinato alle vostre capacità, ed alla vostra voglia di imparare. Gli attrezzi buoni costano un poco, alcuni molto specifici possono costare davvero tanto e non essere quasi mai usati. Tuttavia i buoni attrezzi, considerando un uso "casalingo" durano decenni e la spesa iniziale si può considerare "per sempre", avendo solo da integrare nella propria cassetta di attrezzi gli inevitabili estrattori per i nuovi standard (parola che ormai è priva di significato ;-) )

Il secondo punto è su COSA andrete a lavorare. Nello specifico, se avete solo Shimano su BDC ed Mtb, gli attrezzi per i componenti Campagnolo non vi saranno utili, a meno di non volere lavorare su bici di amici/conoscenti.

Il terzo punto, è quello di costruirsi la propria dotazione di attrezzi in base alle effettive esigenze. Ovvio che le "cassette" di attrezzi contengono un pò di tutto per accontentare il maggior numero possibile di persone, ma è anche vero che la qualità non è ottimale.
Quello che io vi propongo (e non consideratemi un profeta!!!) sono attrezzi che ho provato, e che vi garantisco funzionano.


Dotazione di base (valida per tutti gli utilizzi, salvo diversa indicazione):


  • set completo di brugole da 1,5 a 6mm (tipo il ParkTool folding AWS10, ottimo!)
  • brugole da 4,5,6mm di tipo professionale "ball-end" in acciaio decente (che non si deforma dopo 4 volte che l'hai usato), è bene avere queste misure in modo che siano doppie rispetto alle brugole di cui sopra.
    n.b.: il tipo postato è chiamato "P-Grip", ma esistono anche di tipo "T-Grip", io trovo più pratiche le P-Grip in quanto hanno due lati utilizzabili anzichè solo uno.
    Ed ancora, il lato "Ball-End" non a caso è sul lungo, perchè fatto per accedere in posti angusti (fino a 30° fuori asse), e non va usato per svitare/avvitare a fondo! Questo perchè non fa presa su tutta la profondità della sede esagonale del bullone su cui lavorate
  • brugola a manico lungo da 6 e da 8mm (molto buona quella Shimano TL-WR38), notate come il lato corto sia molto corto: il motivo è che riduce il rischio di andare fuori-asse mentre si svita....capita spesso con i pedali, ad esempio!
  • giranipples Park Tool o DT ( quello rosso per 2.0 e quello nero per 1.8). Vi sconsiglio quelli multipli "tondi", non sono di buona qualità e per nulla precisi. Arrotondare il Nipple diventa molto probabile con un giranipples impreciso
  • smagliacatena di buona qualità: ottimo il ParkTool CT3 o Shimano TL-Cn27, costano un pò ma durano una vita. Anche quello della Cyclus va bene.
    Non fatevi fregare: facendoci la mano TUTTI gli smagliacatena che ho indicato fanno TUTTE le catene: 1/8 (tranne quelle molto larghe da BMX), 6/7/8/9/10 velocità
    icon_wink.gif

    Solo il nuovo Campagnolo 11v richiede uno smagliacatena specifico (e solo quello), perchè il piolino di chiusura va ribattuto
  • tagliacavi (o tronchesi per uso professionale, per intenderci quelle con cui i carpentieri tagliano i chiodi!), con il tagliacavi specifico potete tagliare le guaine senza schiacciarle
  • chiavi combinate (cioè da una parte sono aperte, dall'altra sono chiuse con l'interno a forma di stella, dette anche "poligonali") da 8,9,10,13,14,15,17. Possono servirvi anche 11, 12 e 16; avere 8,10,15 e 17 doppie rende la vita più comoda.
  • chiave regolabile a rullino. Evitate quelle "cinesi" che hanno gioco eccessivo tra le ganasce. 25cm vanno bene.
  • cacciaviti a stella e croce; grande e piccolo di entrambi
  • pinza a pappagallo ed a becchi sottili
  • una pinza autobloccante leva da tanti impicci, una volta usata non se ne può più fare a meno! Ottima specie per bulloni piccoli, o con la testa rovinata
  • la pinza per anelli "segger" può fare comodo
  • magari una morsa a banco (toglie da tanti impicci!)
  • lima semitonda, più un set di limette assortite: una piccola tonda serve sempre
  • martello (300-400gr va bene)
  • bullino, fa sempre comodo 8-)
  • punteruolo (si fa con un vecchio raggio, piegato a manico ed appuntito), si usa ad esempio per rifare il foro nelle guaine appena tagliate
  • leve cacciagomme (buonissime quelle Campagnolo, buone anche quelle ParkTool o Pedro's, quelle "michelin" o "continental" che spesso danno in omaggio vanno bene uguale, anche se flettono). Non usate quelle in metallo: rovinano il cerchio e non riescono ad "agganciare" bene perchè troppo spesse in punta
  • pompa da officina
  • kit di pezzette (TipTop o Weldtite, lasciate perdere le marche scadenti!)
  • un metro a nastro fa sempre comodo, un righello pure (specie sulla BDC per allineare le leve freno, prendetelo da 45+ cm)
  • un compressore è una cosa cosa che fa davvero molto comodo, specie perle operazioni di pulizia, in quanto "spara" via i residui di detergente/sporco dagli angoli inaccessibili

Lubrificanti e detergenti:


  • olio leggero (TF2 teflon/GT85)
  • olio denso (FinishLine Wet, TF2 Wet, PhilWood Tenacious, WhiteLighting Epic)
  • penetrante/sbloccante (Svitol/WD40)
  • grasso al teflon (FinishLine/Weldite) a bassa consistenza:
    da usarsi un pò ovunque, non ha grande resistenza al dilavamento e secca dopo un pò, ma nessuna controindicazione. Meglio usare la pistolina ingrassatrice: applicazione precisa e risparmio di prodotto!
  • grasso al litio (un pò tutte le marche) ad alta consistenza:
    da usare particolarmente dive si richiede protezione tenace e durata, e protezione dalla corrosione prima ancora che la lubrificazione. Da cui, filetti del m.c.; assemblaggio di s/s; meccanismi di r/l a filetto NON sigillati (NON nei cricchetti del corpetto r/l di sistemi a cassetta quindi); filetti assi ruote; reggisella (purchè non in carbonio); etc
  • pasta specifica per componenti in carbonio (FinishLine FiberGrip/Tacx Carbon Compound) molto utile in caso di componenti in carbonio, o parti molto leggere in cui non si può esagerare con la forza di serraggio. Offrono un aumento del "grip" delle zone di contatto. Se le zone sono già belle "strette" all'inserimento si possono miscelare 50/50 con grasso
  • detergente per pulizia generale (Arexons Fulcron, Chante Clair, pulitore auto, fate voi...)
  • detergente specifico per sgrassaggio (petrolio bianco, Citrus Degreaser, MucOff degreaser)
  • Trielina o diluente nitro possono servire (usare con cautela)
  • lavacatena Barbieri


Ora passiamo agli strumenti più specifici!

Sarebbe inutile dividere gli attrezzi tra Shimano/Campagnolo/BDC/MTB, etc, in quanto alcuni attrezzi si possono usare in varie occasioni.
Ritengo più semplice dividere "in zone", poi ognuno farà la propria scelta in base alle esigenze.
Per "capire cosa si ha addosso" sulle bici, seguite questi articoli:


Faranno comodo anche:
Ciao ne approfitto per chiederti se hai delle misure per costruire l'atrezzo di montaggio nel telaio per il movimento centrale Press Fitt Shimano ,ho se vi è qualche alternativa.
Grazie
 

carmysco

Apprendista Cronoman
15 Novembre 2010
2.803
1.613
Bici
Gios
Appurato che per avvitare correttamente servirebbe ovunque una chiave dinamometrica, questa non va assolutamente bene per svitare. Nel caso uno volesse assolvere a entrambe le funzioni, si potrebbe optare per una comune chiave a cricchetto ma quale? Forse su essa si installano i vari adattatori o sono in partenza da 1/2, 1/4 ecc ecc...? La prenderei per utilizzarla in accoppiata all'utensile specifico Campagnolo per svitare e avvitare la boccola del movimento centrale Ultra Torque.
 

gabbia

chubby sprinter
21 Agosto 2014
1.018
1.231
bergamo
Bici
J.Guillem Major
perché non va bene per svitare?
generalmente sulle dinamometriche è espressamente riportato sul manuale d'uso che non vanno usate per svitare.
credo che il motivo principale sia che svitando potresti andare ad esprime più forza di quella max supportata andando a "stararla"/rovinarla
se non ricordo male la maggior parte delle dinamometriche non hanno nemmeno la possibilità di scegliere il verso di rotazione
 

Emmever

Apprendista Passista
29 Gennaio 2020
962
731
Como
Bici
Corsa
generalmente sulle dinamometriche è espressamente riportato sul manuale d'uso che non vanno usate per svitare.
credo che il motivo principale sia che svitando potresti andare ad esprime più forza di quella max supportata andando a "stararla"/rovinarla
se non ricordo male la maggior parte delle dinamometriche non hanno nemmeno la possibilità di scegliere il verso di rotazione
La mia dinamometrica funziona sia destrorsa che sinistrorsa, quindi in teoria va bene anche per svitare (a patto di non superare la coppia max).
Però in genere preferisco svitare a mano (es. con delle buone brugole). Tu cosa devi svitare esattamente?