Bikeporn Titanio

Maverik89

Apprendista Scalatore
15 Dicembre 2009
2.571
2.008
Torino
Visita sito
Bici
lsdb 666 road XCr
Con i pezzi che ho tolto dalla Cinelli Superstar che ho venduto:
  • comandi e pinze Ultegra 11v disc, cambio meccanico
  • cambio post. Ultegra 11v gabbia lunga
  • deragliatore 105 11v
  • guarnitura che è un mix con pedivelle Sram Force, spider Quarq Dzero (misuratore potenza) e corone 105 R7000
  • attacco Bontrager economico in alluminio
  • manubrio Zipp Service Course in alluminio
  • reggisella carbonio di quelli relativamente economici
  • ruote Light Bicycle AR45 (profilo 45, canale 21, mozzi DT 350)
Le ruote sono ancora da assemblare (domani mi arrivano i raggi). Ho optato per le ruote definitive, ovvero pago un po' sul peso ma mi durano una vita: mozzi affidabili, cerchi robusti, 32 raggi davanti e dietro, nipples in ottone.

ps: il motivo dei 32 raggi è che usandone 32 invece di 24 si possono usare raggi più leggeri. inoltre con 32 raggi la ruota ha più ridondanza, ovvero più raggi incrementano l'affidabilità e la facilità di centratura. infine 8 raggi in più per ruota consentono di distribuire molto meglio la tensione dei raggi, sostanzialmente ogni raggio durante la rivoluzione della ruota subisce variazioni della tensione (dovute per esempio alla frenata e alla pedalata) che sono molto più ridotte rispetto ad averne 24. ultimo motivo è che alla fine della fiera tra il sottoscritto e la bici il peso complessivo è di circa 92 kg, quindi siccome guido abbastanza "da cinghiale" ho pensato che non avesse nessun senso risparmiare 250 grammi (che su 92 kg sono lo 0,2%) per avere un paio di ruote meno affidabili.

pps: sul fatto che tanto contano le gambe, riporto due esempi:
  • anni fa dopo un periodo con pochissimi km avevo montato (per provare) ruote in carbonio basso profilo da 1050 grammi in luogo di quelle in alluminio da 1700 grammi. sulla medesima salita fatta a tutta, avevo comunque preso vari minuti dal PR
  • settimana scorsa su salita vicino casa con la bdc in acciaio che pesa 9 kg (montata comunque con componenti moderni) ero piantatissimo e ho impiegato 1 minuto in più rispetto a qualche settimana prima in cui l'avevo fatta con la gravel (11 kg, borsa da telaio e gomme Cinturato M da 45 mm gonfiate a 2 bar).
comprendo i 32 raggi, non comprendo i 45mm con i 32 raggi.
 

matteof93

Scalatore
15 Settembre 2009
6.584
2.853
30
bagnolo piemonte
Visita sito
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
comprendo i 32 raggi, non comprendo i 45mm con i 32 raggi.
32 raggi sulle ruote rim vengono usati con cerchi basso profilo per compensare la mancanza di rigidità del cerchio, specie se leggero. Su ruote in carbonio ad alto profilo il problema non si pone, anche nel caso di freni a disco, perché il cerchio è già molto rigido di suo. Con i freni a disco però il problema diventa il ciclo di tensionamento e detensionamento a cui sono sottoposti i raggi in frenata, che è molto più sostenuto rispetto al carico dovuto alla coppia trasmessa pedalando. Questi cicli portano uno stress notevole sui raggi, inversamente proporzionale al loro numero. Quindi sarei già andato di base su una raggiatura 28/28 (in luogo della tradizionale 24/24), ma ho notato che un 32/32 mi incrementava di poco il peso migliorando ulteriormente la distribuzione dei carichi sui raggi e la ridondanza della ruota (banalmente più raggi equivale a maggior facilità nella centratura e maggior sicurezza in caso se ne rompa uno). Considera anche che mettendo 32 raggi puoi usare raggi più fini e leggeri (compensando un po' l'aggravio di peso rispetto ad averne 24). In ultimo in questo modo ottengo ruote robuste che eventualmente posso decidere di usare anche sulla gravel (grazie al canale interno da 21).

Esempio: un Sapim Race (2mm in testa, 1.8mm al centro, da usare con ruote disc a 24 raggi) pesa 1,25 grammi in più di un Sapim Laser (2mm in testa, 1.5mm al centro).
 
Ultima modifica:

Maverik89

Apprendista Scalatore
15 Dicembre 2009
2.571
2.008
Torino
Visita sito
Bici
lsdb 666 road XCr
32 raggi sulle ruote rim vengono usati con cerchi basso profilo per compensare la mancanza di rigidità del cerchio, specie se leggero. Su ruote in carbonio ad alto profilo il problema non si pone, anche nel caso di freni a disco, perché il cerchio è già molto rigido di suo. Con i freni a disco però il problema diventa il ciclo di tensionamento e detensionamento a cui sono sottoposti i raggi in frenata, che è molto più sostenuto rispetto al carico dovuto alla coppia trasmessa pedalando. Questi cicli portano uno stress notevole sui raggi, inversamente proporzionale al loro numero. Quindi sarei già andato di base su una raggiatura 28/28 (in luogo della tradizionale 24/24), ma ho notato che un 32/32 mi incrementava di poco il peso migliorando ulteriormente la distribuzione dei carichi sui raggi e la ridondanza della ruota (banalmente più raggi equivale a maggior facilità nella centratura e maggior sicurezza in caso se ne rompa uno). Considera anche che mettendo 32 raggi puoi usare raggi più fini e leggeri (compensando un po' l'aggravio di peso rispetto ad averne 24). In ultimo in questo modo ottengo ruote robuste che eventualmente posso decidere di usare anche sulla gravel (grazie al canale interno da 21).
Hai parlato nuovamente dei raggi però.
perchè 45mm di cerchio? protevi rimanere su un formato di 25~30 in base a cosa propongono i produttori di cerchi che ti piacciono.
 

matteof93

Scalatore
15 Settembre 2009
6.584
2.853
30
bagnolo piemonte
Visita sito
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
Hai parlato nuovamente dei raggi però.
perchè 45mm di cerchio? protevi rimanere su un formato di 25~30 in base a cosa propongono i produttori di cerchi che ti piacciono.
Ah no quello semplicemente perché esteticamente mi piace di più un profilo più alto. Ho sempre usato un basso profilo e per una volta volevo cambiare.
 

Fill

Apprendista Cronoman
23 Ottobre 2020
2.759
2.729
54
Venezia
Visita sito
Bici
Specialiezed
  • Mi piace
Reactions: Marmuel

Maverik89

Apprendista Scalatore
15 Dicembre 2009
2.571
2.008
Torino
Visita sito
Bici
lsdb 666 road XCr
Vedi l'allegato 397512
Pur presentando dettagli che non monterei io personalmente questa è davvero porna.
Badando al sodo però ha tutto quello che serve per chi fa dei giri davvero lunghi e in autonomia, chi ha provato l'esperienza di fare 15-20 ore di fila in bici fuori casa apprezzerebbe questi dettagli.
 

filixeo

Apprendista Passista
25 Novembre 2015
924
1.325
Ferrara
Visita sito
Bici
Look 585
Badando al sodo però ha tutto quello che serve per chi fa dei giri davvero lunghi e in autonomia, chi ha provato l'esperienza di fare 15-20 ore di fila in bici fuori casa apprezzerebbe questi dettagli.
Mi sa che stai attribuendo a me le parole di @Fill , sulle quali sorrido pur non condividendole. A parte il nastro, che ho odiato per scarsi assorbimento e durata.
Non mi sono sbilanciato prima, ma a questo punto meglio essere chiari. Cioè, i dettagli che non avrei montato io sono altri: pipa massiccia, cambio elettronico in particolare e gruppo Sram in generale che non mi piace esteticamente (parere personalissimo) e i mozzi arancioni.
 

Petgold969

pistorium opus chef
29 Dicembre 2010
7.356
4.927
Foligno
Visita sito
Bici
Caad 12 + MTB full 29"
Mi sa che stai attribuendo a me le parole di @Fill , sulle quali sorrido pur non condividendole. A parte il nastro, che ho odiato per scarsi assorbimento e durata.
Non mi sono sbilanciato prima, ma a questo punto meglio essere chiari. Cioè, i dettagli che non avrei montato io sono altri: pipa massiccia, cambio elettronico in particolare e gruppo Sram in generale che non mi piace esteticamente (parere personalissimo) e i mozzi arancioni.
In effetti anche a me questi gruppi Sram esteticamente non piacciono per niente, soprattutto su certe bici dalla linea classica o-o
 
  • Mi piace
Reactions: filixeo

Maverik89

Apprendista Scalatore
15 Dicembre 2009
2.571
2.008
Torino
Visita sito
Bici
lsdb 666 road XCr
Mi sa che stai attribuendo a me le parole di @Fill , sulle quali sorrido pur non condividendole. A parte il nastro, che ho odiato per scarsi assorbimento e durata.
Non mi sono sbilanciato prima, ma a questo punto meglio essere chiari. Cioè, i dettagli che non avrei montato io sono altri: pipa massiccia, cambio elettronico in particolare e gruppo Sram in generale che non mi piace esteticamente (parere personalissimo) e i mozzi arancioni.
Ho quotato te solo per dare continuità alla foto della bicicletta che hai postato.
Sono d'accordo con te per quanto riguarda il discorso cambio elettronico e sram, magari per motivi diversi...
la pipa massiccia ed i mozzi arancioni si notano ma a me personalmente non distorcono molto l'immagine dell'insieme, tutto sommato per il mio occhio7gusto sono ben amalgamate nel complesso.
 
  • Mi piace
Reactions: filixeo

4x16

Maglia Iridata
21 Marzo 2010
13.427
6.509
43
Rovigo
Visita sito
Bici
Rewel Chorus 11; Vetta Centaur 10; Giant Athena 9; Bianchi Vento 602 Veloce 8; Benotto 900sp 300ex 7

matteof93

Scalatore
15 Settembre 2009
6.584
2.853
30
bagnolo piemonte
Visita sito
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
Secondo voi sul telaio in foto sotto (non è il mio, ma ne ho ordinato uno identico) sta meglio un reggisella in carbonio (nero ovviamente, arretramento intorno ai 10-15mm) oppure un Thomson Elite nero? A me piacciono un sacco i reggisella arretrati che hanno la testa curvata in modo regolare, come il Deda Superzero sotto...peccato che siano tutti da 25 mm di arretramento e per me è sicuramente troppo. Non mi piacciono invece i reggisella in carbonio che hanno la testa in alluminio incollata in cima al tubo in carbonio, perchè hanno una forma poco "armoniosa".

427353.jpg


Le ruote saranno in carbonio con profilo da 45mm, manubrio e attacco saranno in alluminio.

T325Dwide_cc4e0013-45c7-4929-af62-c56436b78ae8.jpg


Per chi se lo chiedesse, il Thomson è questo qui. Un reggisella iconico.
thomson-seatpost-elite-with-offset-272-mm.jpg
 

4x16

Maglia Iridata
21 Marzo 2010
13.427
6.509
43
Rovigo
Visita sito
Bici
Rewel Chorus 11; Vetta Centaur 10; Giant Athena 9; Bianchi Vento 602 Veloce 8; Benotto 900sp 300ex 7
Secondo voi sul telaio in foto sotto (non è il mio, ma ne ho ordinato uno identico) sta meglio un reggisella in carbonio (nero ovviamente, arretramento intorno ai 10-15mm) oppure un Thomson Elite nero? A me piacciono un sacco i reggisella arretrati che hanno la testa curvata in modo regolare, come il Deda Superzero sotto...peccato che siano tutti da 25 mm di arretramento e per me è sicuramente troppo. Non mi piacciono invece i reggisella in carbonio che hanno la testa in alluminio incollata in cima al tubo in carbonio, perchè hanno una forma poco "armoniosa".

427353.jpg


Le ruote saranno in carbonio con profilo da 45mm, manubrio e attacco saranno in alluminio.

T325Dwide_cc4e0013-45c7-4929-af62-c56436b78ae8.jpg


Per chi se lo chiedesse, il Thomson è questo qui. Un reggisella iconico.
thomson-seatpost-elite-with-offset-272-mm.jpg
Il Thomson è veramente iconico ma hai considerato un reggisella dritto come quello in foto? Tipo il Deda drittissimo?
 

matteof93

Scalatore
15 Settembre 2009
6.584
2.853
30
bagnolo piemonte
Visita sito
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
La mia non so quanto sia porn, rispetto a tante altre non lo è....ma è una bici con tanta sostanza.
Telaio Reilly T325, cambio/leve Ultegra 11v meccanico R8000, deragliatore/corone/pignoni/catena 105 11v R7000, guarnitura Sram Force con misuratore di potenza Quarq, trittico in alluminio (un mix Deda, Bontrager, Zipp) e poi le ruote che ho assemblato personalmente: cerchi Light Bicycle AR45, mozzi DT 350, raggiatura a 32 raggi come ho spiegato nei post precedenti.

Risultato: la bici non è di certo leggera, ma è estremamente rigida. Me ne frega talmente poco del peso che non ho neanche pensato di pesare il telaio quando mi è arrivato :))):

Per i curiosi delle geometrie, il telaio in foto è una M. Piantone da 51 cm, mia altezza sella 78,7 cm, dislivello sella manubrio 11 cm, reach 384 mm, stack dovrebbe essere sui 570 mm, lunghezza attacco 110 mm.

Alla fine ho preso un reggisella nero in alluminio, ma continuo a pensare che un reggisella in titanio dalla finitura simile al telaio ci starebbe molto bene, magari unitamente ad un collarino particolarmente curato come il Tune (nero o silver).

photo_2023-06-04_22-40-53.jpg
 

4x16

Maglia Iridata
21 Marzo 2010
13.427
6.509
43
Rovigo
Visita sito
Bici
Rewel Chorus 11; Vetta Centaur 10; Giant Athena 9; Bianchi Vento 602 Veloce 8; Benotto 900sp 300ex 7
La mia non so quanto sia porn, rispetto a tante altre non lo è....ma è una bici con tanta sostanza.
Telaio Reilly T325, cambio/leve Ultegra 11v meccanico R8000, deragliatore/corone/pignoni/catena 105 11v R7000, guarnitura Sram Force con misuratore di potenza Quarq, trittico in alluminio (un mix Deda, Bontrager, Zipp) e poi le ruote che ho assemblato personalmente: cerchi Light Bicycle AR45, mozzi DT 350, raggiatura a 32 raggi come ho spiegato nei post precedenti.

Risultato: la bici non è di certo leggera, ma è estremamente rigida. Me ne frega talmente poco del peso che non ho neanche pensato di pesare il telaio quando mi è arrivato :))):

Per i curiosi delle geometrie, il telaio in foto è una M. Piantone da 51 cm, mia altezza sella 78,7 cm, dislivello sella manubrio 11 cm, reach 384 mm, stack dovrebbe essere sui 570 mm, lunghezza attacco 110 mm.

Alla fine ho preso un reggisella nero in alluminio, ma continuo a pensare che un reggisella in titanio dalla finitura simile al telaio ci starebbe molto bene, magari unitamente ad un collarino particolarmente curato come il Tune (nero o silver).

Vedi l'allegato 403870
È molto porn invece, quel nastro Cinelli mi fa impazzire!