Club assemblate (seconda parte)

Kéo

Scalatore
31 Gennaio 2006
6.494
40
SICILY
Colgo l'occasione per aprire questo thread..da uno aperto nella sezione bici e telai..
Dato ke a volte si parla dell'estetica di queste ruote che certamente devono piacere..ma non sono assolutamente brutte..a me piacciono moltissimo..
Così ho pensato d aprire questa discussione dove inserire foto delle nostre bici equipaggiate con ruote assemblate..e possibilmente descrizione dell'assemblaggio e impressioni di guida positive e se ce ne sono ovviamente anche negative..
Inizio IO:

Come detto più volte queste ruote sono assemblate con:
Mozzi Dura Ace 7700..Io li ritengo davvero eccellenti..sono scorrevolissimi..e lo noti non facendo girare a vuoto la ruota ma proprio camminandoci sopra, stando a ruota oppure in discesa, silenziosissimi..

Cerchi, Ambrosio Nemesis 2000, sono nient'altro che il modello più robusto dei crono f20, infatti sono identici, per forma e design, differiscono solo per il peso..dovrebbero pesare intorno ai 400 gr per cerchio, Sono i cerchi che usano i pro per fare la parigi roubaix, li usa anche un certo Tom Boonen..dato che a me servivano delle ruote polivalenti nn facendo solo salita, e robuste date le strade siciliane che fanno pena ho scelto questo cerchio e ne sono soddisfattissimo..

Raggi, 32 incrociati in 2 davanti e dietro..dovrebbero essere sapim laser neri, ho fatto fare al meccanico ho kiesto dei raggi leggeri robusti e ke fossero neri..(mi piacciono di più)..dei nippli non chiedete non so nulla..

Nel complesso, ruote eccellenti ed ho avuto fulcrum racing 3 Shimano 550, e ho ancora le fulcrum racing Light..
La bici diventa guidabilissima, non c sono paragoni rispetto alle ruote d serie, non risentono del vento laterale dato il profilo bassissimo..anzi il profilo non c'è c'è solo la pista frenante..
Parliamo quindi della frenatura, io tutte le indiscrezioni sulla frenata non eccellente, non le condivido io c freno benissimo ho davvero una frenata eccellente non potrei dire diversamente quindi nn vorrei ke molti si facessero ingannare dal fatto ke pista freno non rettificata significhi d conseguenza frenata scarsa..bha..provateli per bene e poi mi dite..
Per il resto è un cerchio in alluminio bilanciato..significa ke c'è il contrappeso dal lato opposto alla saldatura e questo v assicuro ke è un'ottima cosa..
La comodità è indiscutibile, le mie ruote sono completate da tubolari di alta gamma vittoria evo kx.
GIUDIZIO.. 5 STELLE..
 

Allegati

  • IM000275.jpg
    IM000275.jpg
    594,4 KB · Visite: 657

longjnes

Scalatore
10 Luglio 2008
6.188
2.822
Bici
Gianni2
Il problema non è imputabile ai quick release , è la prima verifica che ho fatto, ne ho diversi, dai super light di Ican ai Shimano Dura Ace, in mezzo altri di diversi produttori, sicuramente con i Dura Ace il sistema rimane più solido.
A questopunto sono convinto che il problema risieda nel cerchio, sarei tentato ad ordinarne uno nuovo, ma non so a che azienda rivolgermi dopo le esperienze negative con Ican e Farsport, magari a qualche assemblatore, tipo Blow Racing o Bikeonline (di sicuro non a CYPWheels) anche a costo di pagare i cerchi (il posteriore che sostituisce Ican e anteriore che sostituisce Farsport) ad un prezzo maggiore.
lo escludo. non è il cerchio a tenere la ruota, ma il contrario cioè il mozzo e i raggi a tenere il cerchio al centro. se questo si sposta vuol dire che le simmetrie vengono meno, quindi che qualcosa nella stuttura cede e flette.
sei sicuro che il telaio è solido e con altre ruote il fenomeno non c'è?

p.s se devi cambiare qualcosa cambia il mozzo
 

matesino

Apprendista Scalatore
21 Giugno 2008
2.140
100
Roma
Bici
Battaglin-Bianchi Lite Alloy-Colnago Master-Daccordi-Opera Bernini-Bianchi Mega Pro L-Magnum Ciybike
Confermo la qualità, ma io ormai compro solo mozzi cinesi (finora Powerway, Bitex) e i Miche ormai appartengono ad esperienza di anni fa. Ho cercato un po' in tutta Europa i Primato Syntesi, ma non l'ho trovati. L’ho trovati su Ebay, prova...
Pensa te...ho parlato ieri con un noto e stimato venditore on line che vende i Miche Primato....ed è stato molto onesto nel consigliarmi,anche pagandoli di più,di cercare mozzi Campagnolo...dei cinesi neanche a parlarne...bah..non so che dire,vuol dire che smanettero' un po' in giro per ritrovare,minimo,dei mozzi Centaur che sono scorrevolissimi.Chiaro che poi ognuno ha le proprie convinzioni!
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Pensa te...ho parlato ieri con un noto e stimato venditore on line che vende i Miche Primato....ed è stato molto onesto nel consigliarmi,anche pagandoli di più,di cercare mozzi Campagnolo...dei cinesi neanche a parlarne...bah..non so che dire,vuol dire che smanettero' un po' in giro per ritrovare,minimo,dei mozzi Centaur che sono scorrevolissimi.Chiaro che poi ognuno ha le proprie convinzioni!
Riguardo a "dei cinesi neanche a parlarne" è proprio una dichiarazione di chi rifiuta qualcosa a priori senza nemmeno sapere di cosa sta parlando.
Powerway, Novatec, Hubsmith, Koozer, ZTTO, ho trovato dei prodotti discutibili ma anche dei prodotti validissimi.
Penso di aver assemblato almeno un centinaio di set con gli R13 e la casistica di problemi è bassissima, peraltro tutti risolvibili con un cambio cuscinetti.
 

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
Se agito con le mani la ruota posteriore ballicchia, poco ma balla. Anteriore ferma come una roccia.
Non è lo sgancio rapido, il movimento viene dal mozzo (Bitex RAR 12, cuscinetti standard sigillati).
Secondo voi, potrebbero essere i cuscinetti (n. 2 6802 e n. 2 6902) da cambiare dopo 14.000 km?
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Se agito con le mani la ruota posteriore ballicchia, poco ma balla. Anteriore ferma come una roccia.
Non è lo sgancio rapido, il movimento viene dal mozzo (Bitex RAR 12, cuscinetti standard sigillati).
Secondo voi, potrebbero essere i cuscinetti (n. 2 6802 e n. 2 6902) da cambiare dopo 14.000 km?
se sono gli originali, abec 3, è senz'altro la cosa più probabile. Mettine su di migliori.
 
  • Mi piace
Reactions: CiccioneInBici

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
se sono gli originali, abec 3, è senz'altro la cosa più probabile. Mettine su di migliori.
Grazie. Ma cambierei solo quelli sull'asse (che credo siano quelli più sollecitati per l'ampiezza degli appoggi) o pure quelli sulla ruota libera?
E, comunque, i negozianti "ciclo" (quelli che ce li hanno) vendono tutti gli Enduro Abec che, come ho visto pure su Aliexpress, sono lo standard cinese. Per cui devo ricorrere ad altro circuito per avere roba tipo SKF.
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Grazie. Ma cambierei solo quelli sull'asse (che credo siano quelli più sollecitati per l'ampiezza degli appoggi) o pure quelli sulla ruota libera?
E, comunque, i negozianti "ciclo" (quelli che ce li hanno) vendono tutti gli Enduro Abec che, come ho visto pure su Aliexpress, sono lo standard cinese. Per cui devo ricorrere ad altro circuito per avere roba tipo SKF.
Enduro o SKF cambia poco. Cambia quanto costoso è il cuscinetto, e la classe di appartenenza del cuscinetto. Abec non è propria di Enduro, ma è un modo di classificare i cuscinetti:


Di solito i cuscinetti preinstallati sui tuoi mozzi sono degli Abec 3, monta almeno degli Abec 5.
Io cambierei tutti i cuscinetti, ci sono sollecitazioni che vengono scaricate anche sul corpetto.
Lo fai una volta e poi per un po' (molto di più che coi cuscinetti originali) sei a posto.
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Grazie. Ma cambierei solo quelli sull'asse (che credo siano quelli più sollecitati per l'ampiezza degli appoggi) o pure quelli sulla ruota libera?
E, comunque, i negozianti "ciclo" (quelli che ce li hanno) vendono tutti gli Enduro Abec che, come ho visto pure su Aliexpress, sono lo standard cinese. Per cui devo ricorrere ad altro circuito per avere roba tipo SKF.
dimenticavo. Enduro fa sia cuscinetti di qualità media, che cuscinetti molto buoni. Non è che perchè c'è scritto SKF siano tutti buoni. Hai più o meno per quello che spendi, e a parità di qualità costano più o meno uguale anche di marche diverse.
 

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
se sono gli originali, abec 3, è senz'altro la cosa più probabile. Mettine su di migliori.
Contrordine Compagni!
Fermo restando il sano principio di perseguire il meglio, prima di ordinare i cuscinetti ho pensato di dare uno sguardo a quelli vecchi, per accorgermi che erano allentate le prime 2 boccole. Lente, proprio lente sbracate. Stretto bene e il gioco è finito. Cambio cuscinetti alla prossima.
---
Con l'occasione, per la cronaca su 2 coppie di ruote al ripasso sul centraruote ho fatto ritocchi minimi, percettibili solo dall'attrezzo: qualche decimo di mm di centratura qua e là, un capello di scampanatura su una posteriore (è un classico, soprattutto con pochi raggi), stranamente un capello di scampanatura su un'anteriore, raggi blade dritti come spade.
Per buttare un po' di benzina sul fuoco, risultato ottenuto senza uso di frenafiletti in assemblaggio, anzi ingrasso la gola della nipple e la filettatura del raggio, pensate un po'.
 

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
Per cambio cuscinetti vi consiglio skf, ne ho provati tantissimi, sono gli unici che durano tantissimo e non prendono gioco, il tutto a un prezzo alquanto ottimo (tra gli 8/9 €)
Grazie, avresti un link per acquisto online?
Finora ho trovato solo Probikeshop con ampia scelta anche per upgrade di qualità, perché ho visto che altrove è più facile comprarne 400 che 4.
 

simone27

Pedivella
9 Ottobre 2020
349
107
29
Casa mia
Bici
Tarmac
Grazie, avresti un link per acquisto online?
Finora ho trovato solo Probikeshop con ampia scelta anche per upgrade di qualità, perché ho visto che altrove è più facile comprarne 400 che 4.
Online non saprei dirti, mi rifornisco da una ferramenta nella mia zona che tratta anche cuscinetti, basta fare una ricerca e puoi trovarne una anche nella tua zona
Skf è solo il brand, in quella categoria di prezzo e di standard UNI sono tutti buoni, anche gli Enduro ad esempio.
Enduro provati, buoni anche loro diciamo alla pari IMHO di skf ma molto più cari
 

Rone69

Scalatore
16 Settembre 2013
5.965
1.121
Faenza (Ra)
Bici
Fasterway Classic, Fondriest R20
Amici assemblatori, per voi quali sono le tolleranze, radiali e laterali, accettabili per una ruota assemblata manualmente?
Posso azzardare +/- 0,15mm sia per la radiale che per la laterale ?
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Amici assemblatori, per voi quali sono le tolleranze, radiali e laterali, accettabili per una ruota assemblata manualmente?
Posso azzardare +/- 0,15mm sia per la radiale che per la laterale ?
Meglio che viene. A volte le tolleranze sono un po' sacrificabili a fronte di una maggiore omogeneità della tensione dei raggi.
Comunque direi +/- 0.5 laterale, +/- 0.1 radiale.
 

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
Amici assemblatori, per voi quali sono le tolleranze, radiali e laterali, accettabili per una ruota assemblata manualmente?
Posso azzardare +/- 0,15mm sia per la radiale che per la laterale ?
La tolleranza è quella concessa dai sistemi di misura degli strumenti di centraggio, ma pur usando io uno strumento abbastanza "basic" (il centraruote costruito da me prima e poi quello della Bicisport, rozzetto ma efficacissimo, comprato a 2 soldi da un negozio che chiudeva) non credo di essere mai andato oltre gli 1 o 2/10. Sul radiale ritengo che si possa essere un tantino più permissivi, considerate le imprecisioni di lavorazione sui bordi (soprattutto in prossimità delle giunzioni) e le notevoli oscillazioni del baricentro durante la pedalata che rendono impercettibili gli effetti dispersivi di minime ovalità. Non so che ne pensa il maestro @leandro_loi.
La letteratura concede anche di più, ma è la pazienza e la compulsione per un lavoro perfetto che fanno il resto. Motivo per cui mi fido poco, in questo campo, del lavoro dei meccanici che vanno sempre per due e che non potrebbero stare sul pezzo tutto il tempo che siamo disposti noi a starci. E, credetemi, di porcherie sulle ruote toccate dai meccanici ne ho subite e trovate a bizzeffe. Credo che i meccanici nemmeno posseggano un tensiometro e non ho mai visto un meccanico pizzicare i raggi per saggiare la tonalità, mentre ho visto saltare centrature con sistematica regolarità e tirare raggi ad minchiam, tanto per compensare e tirare avanti.
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
La tolleranza è quella concessa dai sistemi di misura degli strumenti di centraggio, ma pur usando io uno strumento abbastanza "basic" (il centraruote costruito da me prima e poi quello della Bicisport, rozzetto ma efficacissimo, comprato a 2 soldi da un negozio che chiudeva) non credo di essere mai andato oltre gli 1 o 2/10. Sul radiale ritengo che si possa essere un tantino più permissivi, considerate le imprecisioni di lavorazione sui bordi (soprattutto in prossimità delle giunzioni) e le notevoli oscillazioni del baricentro durante la pedalata che rendono impercettibili gli effetti dispersivi di minime ovalità. Non so che ne pensa il maestro @leandro_loi.

Senza strumenti, "ad occhio" ci si avvicina molto al decimo, se il centraruote non ha giochi si tiene anche qualcosa di meno. I comparatori ti servono principalmente per non arrivare a sera con gli occhi che si incrociano mantenendo gli stessi standard che tieni con due riferimenti fissi.

La letteratura concede anche di più, ma è la pazienza e la compulsione per un lavoro perfetto che fanno il resto. Motivo per cui mi fido poco, in questo campo, del lavoro dei meccanici che vanno sempre per due e che non potrebbero stare sul pezzo tutto il tempo che siamo disposti noi a starci. E, credetemi, di porcherie sulle ruote toccate dai meccanici ne ho subite e trovate a bizzeffe.
Ne ho viste a bizzeffe molte di più su ruote toccate dagli amatori. Comunque secondo la tua teoria, visto che ci metto pochissimo tempo ad assemblare una ruota, dovrebbe venire meno bene della tua che ci stai ore.
Inutile dire che non sono assolutamente d'accordo.

Credo che i meccanici nemmeno posseggano un tensiometro e non ho mai visto un meccanico pizzicare i raggi per saggiare la tonalità, mentre ho visto saltare centrature con sistematica regolarità e tirare raggi ad minchiam, tanto per compensare e tirare avanti.
Non tutti ce l'hanno, io ce l'ho. Pizzico più volentieri il culo di una bionda però.
La maggior parte di raggi che vedo saltare sono drive, esterni alla flangia, con un bel segno vicino alla flangia di catena che se li è mangiati durante un salto di catena.
 
  • Mi piace
Reactions: Rone69

CiccioneInBici

Apprendista Passista
13 Gennaio 2016
1.145
694
Bici
Wilier Cento1 SR
... Comunque secondo la tua teoria, visto che ci metto pochissimo tempo ad assemblare una ruota, dovrebbe venire meno bene della tua che ci stai ore...
Non ti adombrare solo perché attacco certi meccanici.
Si chiama "condizione necessaria ma non sufficiente": tra i casinisti, alcuni sono meccanici, e con uno di quelli io sono stato molto sfortunato, evidentemente. Questo non significa che tutti i meccanici siano casinisti.
Allo stesso modo, non basta essere amatori con un centraruote per farne dei maghi della centratura. E, in effetti, molti di loro fanno porcherie indicibili, e non accettano nemmeno consigli.
E' ovvio che il mestiere fatto con coscienza fa la sua parte. Per la prima coppia ci misi qualcosa come una settimana, oggi forse con una mattinata una coppia la monto. E lo faccio solo per me. Uno che ci lavora sempre ed è serio, ci va alla grande e velocemente.
 

leandro_loi

Apprendista Velocista
20 Luglio 2019
1.485
1.065
51
milano
Bici
mia
Non ti adombrare solo perché attacco certi meccanici.
Si chiama "condizione necessaria ma non sufficiente": tra i casinisti, alcuni sono meccanici, e con uno di quelli io sono stato molto sfortunato, evidentemente. Questo non significa che tutti i meccanici siano casinisti.
Non mi adombro, stiamo solo discutendo.
Quello che voglio dire è che statisticamente fra un meccanico e un amatore, quello capace di assemblare una ruota è il meccanico. Con tutte le eccezioni del caso ovviamente.
 

Rone69

Scalatore
16 Settembre 2013
5.965
1.121
Faenza (Ra)
Bici
Fasterway Classic, Fondriest R20
Meglio che viene. A volte le tolleranze sono un po' sacrificabili a fronte di una maggiore omogeneità della tensione dei raggi.
Comunque direi +/- 0.5 laterale, +/- 0.1 radiale.
Beh allora mi faccio i complimenti da solo.

La tolleranza è quella concessa dai sistemi di misura degli strumenti di centraggio, ma pur usando io uno strumento abbastanza "basic" (il centraruote costruito da me prima e poi quello della Bicisport, rozzetto ma efficacissimo, comprato a 2 soldi da un negozio che chiudeva) non credo di essere mai andato oltre gli 1 o 2/10. Sul radiale ritengo che si possa essere un tantino più permissivi, considerate le imprecisioni di lavorazione sui bordi (soprattutto in prossimità delle giunzioni) e le notevoli oscillazioni del baricentro durante la pedalata che rendono impercettibili gli effetti dispersivi di minime ovalità. Non so che ne pensa il maestro @leandro_loi.
La letteratura concede anche di più, ma è la pazienza e la compulsione per un lavoro perfetto che fanno il resto. Motivo per cui mi fido poco, in questo campo, del lavoro dei meccanici che vanno sempre per due e che non potrebbero stare sul pezzo tutto il tempo che siamo disposti noi a starci. E, credetemi, di porcherie sulle ruote toccate dai meccanici ne ho subite e trovate a bizzeffe. Credo che i meccanici nemmeno posseggano un tensiometro e non ho mai visto un meccanico pizzicare i raggi per saggiare la tonalità, mentre ho visto saltare centrature con sistematica regolarità e tirare raggi ad minchiam, tanto per compensare e tirare avanti.
In effetti la centratura radiale è quella che mi da sempre più problemi, in particolare nella zona della valvola, forse anche perchè i cerchi che ho avuto per le mani sono di qualità tutt'altro che eccelsa.

Non mi adombro, stiamo solo discutendo.
Quello che voglio dire è che statisticamente fra un meccanico e un amatore, quello capace di assemblare una ruota è il meccanico. Con tutte le eccezioni del caso ovviamente.
Giusto, ma è vero anche che ogni tanto si può trovare un amatore in grado di fare le scarpe a molti meccanici, almeno la mia esperienza personale è questa e non sto parlando di me, credo che anche per questo lavoro, come per motli altri, no tutti, serva la passione e la voglia di continuare ad apprendere, se viene a mancare uno di questi elementi, i risultati possono solo essere mediocri ed il cliente tipo di questi meccanici diventa quello che non sa neanche cambiarsi una camera bucata.


Detto questo voglio ringraziarvi tutti per i consigli e il supporto.